You are here: Home // Arte e Cultura // Gricignano d’Aversa, È online il nuovo sito web di Antonio Fiore

Gricignano d’Aversa, È online il nuovo sito web di Antonio Fiore

Gricignano d’Aversa (Caserta) – www.fioreantonio.com è il nuovo sito di Antonio Fiore, scrittore e poeta gricignanese. In questo tempo di quarantena forzata, ci contagia con la sua bellissima poetica.

Le parole di Antonio hanno preso il posto degli abbracci e baci; l’amore può davvero contagiare, questo è il grande messaggio dell’artista.

Antonio Fiore

Il nuovo sito è curato nei minimi dettagli. Una veste grafica rinnovata; sette diverse principali sezioni: Biografia, poesie, aforismi, antologie, articoli, e tantissime informazioni sulle attività dell’artista.

I contenuti sono stati riorganizzati, dando maggiore risalto alle sezioni informative e alle modalità di visita. Sono state aggiunte sezioni per facilitare la ricerca della sua produzione letteraria; quindi sarà possibile rimanere aggiornati su tutte le attività dell’artista attraverso la sezione articoli, in cui saranno disponibili tutte le novità e gli eventi organizzati. Il sito è perfettamente visibile sui computer e sui dispositivi mobili, tablet e smartphone.

L’invito è quello di seguire il sito e la pagina facebook dell’autore. Il poeta inietta in questo spazio web, il virus dell’amore e della passione, inoltre ricorda ai suoi lettori, che la poesia può illuminare questo tempo sospeso, accarezzando i sentimenti ci porta per mano in luoghi lontani.
Inoltre grazie al nuovo sito, i visitatori potranno trovare facilmente questo spazio , collegandolo anche ai nostri profili social youtube, con la possibilità di condividere i contenuti web con altri utenti.

La speranza è che la poesia e le parole di Antonio possano alimentare un clima di maggiore condivisione di emozioni.
Antonio è distante, ma vicino al cuore di ognuno di noi.
Adesso non ci resta che augurarvi una buona lettura.

di Anna Dello Margio

Tags: , , ,

Leave a Reply

Copyright © 2010 Comunico Caserta. All rights reserved.
Designed by Diego De Nardo e Angelo Evangelista