You are here: Home // Attualità // Caserta, Coronavirus, Preso d’assalto il supermercato Carrefour e le nuove regole varate dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Caserta, Coronavirus, Preso d’assalto il supermercato Carrefour e le nuove regole varate dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Caserta – Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha, in una conferenza stampa, spiegato i decreti che sono stati firmati questa sera e che andranno in vigore domani in mattinata. Restrizioni e raccomandazione a non uscire di casa. Non vi è cura contro il Covid-19 e si raccomanda di uscire solo se necessario.

Solo evitare di andare nei posti affollati, niente baci ne abbraccio, stare ad un metro di distanza gli uni dagli altri e la disinfezione delle mani può scongiurare il profilarsi del virus ed il contagio. I cittadini hanno capito la gravità di questo dramma per la salute. Le strade di Caserta sono vuote, molti locali sono chiusi.

Carrefour

Per la paura che restino chiusi anche in supermercati i cittadini si sono portati all’interno del Carrefour di via Battisti a Caserta per fare scorte di generi alimentari per affrontare l’emergenza. I lavoratori all’interno del supermercato sono esausti, non riescono a contenere i numerosi cittadini che sono in fila in attesa del turno per entrare visto che si entra in numero ridotto.
Nel frattempo, Giuseppe Conte ha, a seguito di una conferenza stampa, raccontato come è arrivato ad emanare regola restrittive che cambieranno la vita degli italiani. La misura per la zona rossa è, da stanotte, estesa a tutta Italia, tutta la penisola infatti è divenuta zona rossa e le regole sono estese a tutti i cittadini italiani.

Nuovi provvedimenti del presidente del Consiglio Conte che questa sera ha firmato il provvedimento che andrà in vigore da domani mattina: Comprovate ragioni di lavoro o per salute, divieto di assembramento in locali aperti al pubblico anche se fuori dai locali.

Ci saranno controlli a cui si dovrà spiegare il motivo per cui ci si sposta e se non rientra in quelle motivazioni comprovate, si incorre in un reato. “Il futuro è nelle nostre mani, che siano mani responsabili” ha concluso così il presidente, la conferenza stampa in cui annunciava che gli italiani dovranno cambiare le proprie abitudini. Restrizioni che dovranno servire a limitare i danni alla salute dei cittadini.

Tags: , , ,

Leave a Reply

Copyright © 2010 Comunico Caserta. All rights reserved.
Designed by Diego De Nardo e Angelo Evangelista