You are here: Home // Arte e Cultura // Caserta, Mostra ItineraArt “Stop al Femminicidio”, prorogata fino al 28 Febbraio al Mac di via Mazzini

Caserta, Mostra ItineraArt “Stop al Femminicidio”, prorogata fino al 28 Febbraio al Mac di via Mazzini

Caserta – E’ stato rinviato al 28 febbraio il finissage della Collettiva d’arte ItinerArt dal titolo “Stop al Femminicidio”. In corso al Museo d’arte contemporanea di via Mazzini a Caserta. Quattordici gli artisti che hanno aderito al richiamo del collega Giuseppe Ferraiolo per manifestare contro l’omicidio delle donne, tra questi la casalese Anna Maria Zoppi e Nicola Villano.

Artisti Femminicidio 2

Un tema che colpisce e sensibilizza anche il mondo artistico. La mostra è itinerante, partita da Casal di Principe ha toccato vari comuni della provincia di Caserta ed ora è in corso a Caserta al Mac. Il successo che si è registrato durante l’esposizione ha fatto in modo che i dirigenti del Museo chiedessero che la mostra si protraesse ancora qualche giorno, almeno fino al 28 febbraio.

In seguito, gli artisti si sposteranno a Parete ancora per portare la loro manifestazione dolce contro il Femminicidio che grida Stop. Troppe donne morte, ammazzate spesso da chi giura di proteggerle. Parliamone con l’Arte.

Bella l’inaugurazione del 21 febbraio che, oltre alle opere degli artisti, ha visto una performance degli attori della compagnia teatrale “La Fabbrica di Woitylia”.
Hanno esposto tra gli altri, Aurelio Gomes, Vittorio Vanacore, Annamaria Zoppi, Mattia Anziano, Norma Bini, Raffaele Sammarco, Giuseppe Caputo, Angelo Pio D’Angelo, Rita Passarelli, Gianfranco Racioppoli, Nicola Villano, Andrea Colaianni, Franco Tirelli,

Tags: , , , ,

Leave a Reply

Copyright © 2010 Comunico Caserta. All rights reserved.
Designed by Diego De Nardo e Angelo Evangelista