You are here: Home // Attualità // Caserta, Questione Jabil, fumata nera dopo manifestazione contro licenziamento 350 lavoratori

Caserta, Questione Jabil, fumata nera dopo manifestazione contro licenziamento 350 lavoratori

Caserta – Circa centocinquanta dipendenti della Jabil, azienda americana che opera in Italia nella produzione di componenti elettronici, si sono accampati fuori dalla Confindustria lunedì pomeriggio, in attesa dell’incontro con i vertici dell’Ente con il Country Manager dott. Clemente Cillo.
20190701_153446

20190701_153536

20190701_153557
20190701_153455

Il motivo è quello che ormai tutti sanno e che crea instabilità emotiva all’interno dell’azienda. A smuovere il corteo è stata la notizia, arrivata una settimana fa, del licenziamento di 350 unità lavorative su 700, dunque la metà, considerate in esubero.

L’azienda, che sembra avere difficoltà da anni e per le quali nulla o poco hanno fatto i manager per promuovere il loro operato, tranne che accaparrarsi benefici economici statali ed ammortizzatori sociali che finiscono puntualmente, sembrano irremovibili sulla loro decisione.

E’ di qualche tempo fa la decisione di ricollocare parte dei lavoratori in altre azienda. Mentre per un centinaio il ricollocamento è andato a buon fine altri si sono ritrovati a fare i conti con la convenienza o meno del passaggio presso altre realtà aziendali. I lavoratori chiedono di continuare a lavorare all’interno di una realtà che non può essere dismessa.

L’azienda, ci dicono, non ha operato nel miglior dei modi perdendo pezzi gradualmente. Emerge però il fatto che essa si è attivata tantissimo nel corso degli anni ad accorpare realtà in fallimento di tante grosse aziende quali Ericsson, Nokia e Siemens di Marcianise, Nokia di Milano, tutte aziende per le quali ha intascato fior di quattrini per poi lasciarle fallire miseramente.

Si gioca sulla vita dei lavoratori che vengono dapprima sfruttati e poi consegnati alla procedura di licenziamento. L’incontro non ha sortito l’effetto sperato per i lavoratori che comunque continuano la lotta contro il licenziamento e presto andranno a manifestare al Parlamento.

Tags: , , ,

Leave a Reply

Copyright © 2010 Comunico Caserta. All rights reserved.
Designed by Diego De Nardo e Angelo Evangelista