You are here: Home // Sport // San Nicola La Strada, Manifestazione Sport come Incontro, al Centro sportivo Open un fomat per socializzazione, cultura e libertà

San Nicola La Strada, Manifestazione Sport come Incontro, al Centro sportivo Open un fomat per socializzazione, cultura e libertà

San Nicola a Strada (Caserta) – Lunedì mattina, 6 maggio 2019, dalle 9.30, presso il campo sportivo Open di San Nicola La Strada, si è svolta la Manifestazione Sport come Incontro, organizzata dall’associazione La barca di Teseo allo scopo di promuovere e sostenere i diritti e le libertà inviolabili della persona, attraverso iniziative culturali e sociali, in collaborazione con enti ed altre associazioni affini.

Protagonisti i giovani che si sono cimentati in varie discipline sportive collezionando non solo divertimento e curiosità, ma anche ma anche conoscendo nuovi sport.

I giovani, per lo più studenti delle scuole secondarie di primo grado della provincia di Caserta, hanno potuto provare le diverse discipline come il canottaggio, il tennis e altri sport potendosi così misurare con gli altri ragazzi e socializzare. Sotto gli occhi vigili dei miste e dei genitori primi fans dei giocatori.

Hanno partecipato gli istituti del nostro territorio: “E. De Filippo” e “G. Mazzini” di S. Nicola la Strada; “A. Ruggiero”, “D. Alighieri”, “F. Collecini”, “E. De Amicis – L. da Vinci”, “P. Giannone” e “L. Vanvitelli” di Caserta.

“Lo scopo della manifestazione è indirizzare con equilibrio i valori dell’accoglienza, dell’inclusione e della integrazione, oggi spesso piegati alle interpretazioni della ragion di stato, attraverso un evento in orario scolastico incentrato sullo sport, che, unendo al benessere psico-fisico i valori della convivenza civile, improntati al rispetto della persona e delle regole, è in grado di offrire la sua valenza educativa anche nei contesti di disagio sociale ed economico” ha detto Matteo Caracciolo, presidente dell’ass. La Baca di Teseo.

La manifestazione si è articolata in due parti.
Iniziato con un workshop dove illustri relatori impegnati nel sociale e rappresentanti dello sport, hanno dato testimonianza di come attraverso lo sport sia possibile costruire relazioni improntate al fair play ed al rispetto dell’altro, Per il tema dell’accoglienza è intervenuto il dott. Domenico Airoma, procuratore aggiunto del tribunale di Napoli nord, vice presidente del Centro Studi “Rosario Livatino” e presidente regionale di Alleanza Cattolica; per le problematiche dell’inclusione parlerà il dott. Antonio Nocchetti, Presidente di “Tuttiascuola ONLUS”, fondatore ed organizzatore dell’evento annuale di grande risonanza “Giochi senza barriere”; per gli aspetti socio-culturali dell’integrazione è intervenuto il salesiano don Tonino Palmese, presidente onorario FICS, referente di “Libera” per la Campania, vicario episcopale per la carità dell’Arcidiocesi di Napoli. Inoltre, il prof. Giuseppe Del Gaudio, presidente di “Accademia del Remo e dello Sport”, ha portato una testimonianza di impegno nell’ambito della disabilità.

Alla fine, i giovani studenti hanno avuto l’opportunità di fare esperienza diretta ed indiretta di basket, canottaggio, dodgeball, pugilato, muay.thai, tennis, etc., con l’assistenza di istruttori e formatori.

Le associazioni che hanno dato il loro prezioso contributo all’evento, oltre La Barca di Teseo, sono: ACCADEMIA DEL REMO E SPORT, ALLEANZA CATTOLICA, ASD CASERTA TEAM, ASSOCIAZIONE SALESIANI COOPERATORI CAMPANIA-BASILICATA, CIDIS ONLUS, CSI CAMPANIA, TEAM OPEN MIND, TATANKA CLUB, TUTTI A SCUOLA ONLUS.
A chiusura dell’evento ogni partecipante ha ricevuto un gadget di e per i docenti accompagnatori, offerto da L’oro Rosso Ragù Napoletano.

La manifestazione, patrocinata dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Caserta, è stata seguita in diretta web e radiofonica da Radio Caserta Nuova.

Tags: , , ,

Leave a Reply

Copyright © 2010 Comunico Caserta. All rights reserved.
Designed by Diego De Nardo e Angelo Evangelista