You are here: Home // Politica // Caserta, Conferenza informativa pensioni complementari, stamattina UGL in cattedra in via Vivaldi

Caserta, Conferenza informativa pensioni complementari, stamattina UGL in cattedra in via Vivaldi

Caserta – In una sala gremita di uditori si è tenuta la conferenza sulle Pensioni organizzata dal segretario UGL Chimici Antonio Maturo, allo scopo di divulgare le nuove norme varate dal governo per le pensioni e le forme alternative di pensione complementari.

Al tavolo hanno partecipato: Ferdinando Palumbo, segretario UGL UTL Caserta; Antonio Maturo, segretario provinciale UGL Chimici; Marco Fabrizio, segretario nazionale UGL Chimici con delega ai fondi di previdenza; Eliseo Fiorin, Segretario nazionale UGL Federazione Chimici; Gaetano Panico, segretario Regionale UGL.

51362308_311497583044304_1202235971207168000_n

51445117_2138072803169907_143071738656194560_n

51454149_655090264907207_1757531060251394048_n

51785924_2304827139527534_76294244267982848_n

51930019_303811043611001_1309930841635291136_n

51989125_344833022782793_2667205975357784064_n

Il segretario Palumbo ha ricordato il giorno della Ricordo che cade il 10 febbraio come ogni anno, dalla sua costituzione nel 2004, in ricordo delle vittime delle Foibe e della consegna delle medaglie ai parenti. Per la giornata del ricordo il segretario ha chiesto un minuto di silenzio e raccoglimento. Il segretario dei pensionati Vincenzo del Gaudio è poi intervenuto ricordando che a distanza di circa dieci giorni si celebra la giornata del ricordo e quella della memoria, sempre per le vittime delle Foibe.

“Pare che ci siano vittime di Serie A e di serie B – ha detto Del Gaudio – mi batterò per unire le due giornate che separatamente non hanno senso di essere. Erano italiani tutti, la loro unica colpa era questa e per questo moltissimi nostri concittadini sono stati deportati nei vari campi di concentramento, da quelli più famosi a quelli meno, ma sicuramente non meno terribili come i campi slavi”.

Palumbo ha poi introdotto il motivo della Conferenza. “Sono ormai circa 10 anni – ha detto – che è nata la pensione integrativa di cui se ne parla troppo poco e grazie ad Antonio Maturo che tentiamo di diffondere le notizie per quanto la riguardano. Da parte mia posso solo ribadire che abbiamo una squadra UGL che sta sempre sul pezzo, coesa, e che vogliamo continui a crescere. Mi auspico però, che sempre più donne possano avvicinarsi alla vita sindacale e partecipare alla crescita di un gioiello sindacale che è la nostra UGL”.

Maturo ha raccomandato agli iscritti presenti di apprendere quanto avrebbero ascoltato dalla conferenza per la serietà e l’utilità delle informazioni e di trasferirle a loro volta ai lavoratori nei settori produttivi. “Il nostro territorio deve avere un occhio di riguardo, essendo questo un territorio martoriato, per cui – ha detto – è nostro compito trasferire notizie e informazioni ai lavoratori che altrimenti non saprebbero cosa accade e come difendersi da una economia altalenante come quella che stiamo vivendo”.

“Bisogna conoscere sistemi alternativi per creare una previdenza stabile e complementare – fa eco Eliseo Fiorin – capire gli errori e guardare al Futuro”. Il sindacalista ha ricordato che la UGL, oltre alla politica e a stare accanto ai lavoratori fa anche cultura. “La previdenza complementare a contratto esiste dal 1996 a seguito delle riforme contributive che sono cambiate negli anni, decurtandone una parte un anno, poi una seconda modalità ed infine contando il 50% della retribuzione percepita durante la vita lavorativa.

Riforme che non danno alcuna stabilità ai lavoratori né certezza nel futuro ed andranno a creare una massa di ex lavoratori, nuovi poveri che hanno lavorato per non avere la possibilità di provvedere neppure ai beni primari. Sulla scorta di tali incertezze sono nate le pensioni integrative o complementari, fondi pensioni gestiti da organi di rappresentanza che si rinnovano ogni anno. Per le spiegazioni dirette è intervenuto Marco Fabrizio in qualità di delegato ai fondi ed ha spiegato nel dettaglio sia quali sono i fondi a disposizione che come accedere ad essi. Minuzioso racconto che ha interessato i presenti che hanno potuto soddisfare le proprie curiosità in merito alle pensioni, al futuro, a come difendersi dalla crisi. Chicche di economia che gli iscritti alla UGL Chimici hanno potuto far loro per decidere del loro futuro pensionistico.

Non poteva mancare il saluto del rappresentante Regionale Gaetano Panico, legato a Ferdinando Palumbo da una grande amicizia e stima trasferita a tutta la UGL Caserta.

Tags: , , ,

Leave a Reply

Copyright © 2010 Comunico Caserta. All rights reserved.
Designed by Diego De Nardo e Angelo Evangelista