You are here: Home // Attualità // Caserta, Selezione Direttori Distretto, UGL Medici vuol vederci chiaro e chiede incontro con Direttore Generale Asl, De Biasio nicchia: parte denuncia

Caserta, Selezione Direttori Distretto, UGL Medici vuol vederci chiaro e chiede incontro con Direttore Generale Asl, De Biasio nicchia: parte denuncia

Caserta – Ancora niente sul fronte Asl su come si svolgono o si svolgeranno le selezioni per i nuovi direttori di Distretto, il cui concorso si terrà nei prossimi giorni.

La UGL Medici, che, prestando attenzione alle dinamiche dall’interno, ha ravvisato delle incongruenze per le quali ha richiesto un incontro chiarificatore con il Direttore Generale dell’Asl dott. Mario De Biasio prima del 29 novembre, giorno previsto per la selezione.
46801456_901598423563576_2403016515436675072_n

46831335_126787528198443_8407035870716100608_n

46981244_323085885191688_7726442712903188480_n

Esposto Denuncia UGL Medici

Dal fronte Asl però nulla di fatto, a nulla sono valse le richieste dei rappresentanti della UGL Caserta e quella Regionale nella persona del dott. Ciro Caputo, che chiedono, in nome dei cittadini, trasparenza e legalità nella selezione ed un incontro con il Direttore Generale.

Data la mancanza di considerazione delle richieste e la data ormai prossima della Selezione, L’UNIONE GENERALE DEL LAVORO (U.G.L.), Federazione Medici presentano un esposto – denuncia con richiesta di intervento dell’Autorità Nazionale Anticorruzione nei confronti dell’intera procedura seguita dall’Azienda Sanitaria Locale di Caserta per procedere alla nomina ed al conferimento di incarico di Direttore di Distretto Sanitario.

“Purtroppo è a conoscenza di tutti – fanno sapere dal sindacato – che, come rilevato dalla Corte dei Conti, in sanità i fenomeni di corruzione e, come recita un testo della Corte dei Conti: “si intrecciano con sorprendente facilità a veri e propri episodi di malaffare con aspetti di cattiva gestione, talvolta favoriti dalla carenza dei sistemi di controllo” e che “il settore sanitario presenta livelli inaccettabili di inappropriatezza organizzativa e gestionale che vanno ad alimentare le già negative conseguenze causate dai frequenti episodi di corruzione a danno della collettività ” (Corte dei Conti 2012, n.265). Per questa motivazione chiediamo l’intervento dell’ANAC e vogliamo essere sicuri che le procedure siano state effettuate con la massima trasparenza”.

Tale istituzione ha come scopo istituzionale primario quello di prevenire e contrastare i casi di corruzione nelle amministrazioni pubbliche, anche mediante l’attuazione della trasparenza in tutti gli aspetti gestionali nonché mediante l’attività di vigilanza nell’ambito dei contratti pubblici e degli incarichi”.

Attenti controlli da parte degli Enti preposti, ha la finalità di portare alla luce possibili incongruenze che possono pregiudicare la selezione degli stessi professionisti alla nomina di Direttori di Distretto e chiarire le dinamiche con le quali si fanno dette selezioni. “Occorre fare presto– dicono le UTL – per innescare nella sanità un imput di maggiore trasparenza e legalità nelle procedure di selezione in tutti i concorsi, per rispetto verso i cittadini al fine di non lederne i diritti”.

Tags: , , , , , ,

Leave a Reply

Copyright © 2010 Comunico Caserta. All rights reserved.
Designed by Diego De Nardo e Angelo Evangelista