You are here: Home // Sport // Napoli / Shaktar Donetsk 3 – 0. Destini incrociati.

Napoli / Shaktar Donetsk 3 – 0. Destini incrociati.

Napoli StadioCiascuno è artefice del proprio destino. Il Napoli di Maurizio Sarri ha mantenuto fede al detto latino ed ha, soprattutto con un buon secondo tempo, sconfitto con il margine necessario la diretta concorrente per il passeggio del turno nel girone di Champions.
Il secco tre a zero è stato frutto di una scelta, voluta o dettata da altri “pensieri” – questo è impossibile saperlo -, votata all’assenza di frenesia nella ricerca del risultato.
Primo tempo senza grandi emozioni, con il Napoli pericoloso con Insigne che si vede parata la parabola a giro dal portiere ucraino, Napoli che, invece, rischia grosso con la parata di Reina a metà del tempo che evita la rete del possibile zero ad uno.
Secondo tempo che inizia allo stesso ritmo che, però, man mano inizia ad aumentare. Insigne dopo dieci minuti fa un gol cercato e bello che fa cambiare definitivamente il volto alla partita. Lo Shaktar deve provare ad osare ma non regge il ritmo ed il Napoli prima lo grazia con Zielinski che da pochi metri tira alto a porta vuota e poi, con lo stesso Zielinski su perfetto assist di Mertens, fa il due a zero. L’incontro continua con il Napoli che gestisce e trova anche il tre a zero con Mertens di testa su sponda di Albiol.
A Rotterdam il Napoli dovrà bissare il detto iniziale, ma potrebbe non bastare. Entra in gioco anche il fattore Manchester City che affronta in Ucraina lo Shaktar.
“Vocca bella” ha l’occasione definitiva per dimostrare che non erano solamente parole affabulatorie.
Scrive Nick Hornby in Febbre a 90’: “Dubitavi di me, ma avevo ragione, ed ora devi fidarti”.
Michele Laperuta

Tags: , , ,

Leave a Reply

Copyright © 2010 Comunico Caserta. All rights reserved.
Designed by Diego De Nardo e Angelo Evangelista