You are here: Home // Attualità // San Nicola La Strada, Sul BURC del 29 maggio la notizia della gara realizzazione della rotatoria Viale Carlo III^ aggiudicata alla Nicchio

San Nicola La Strada, Sul BURC del 29 maggio la notizia della gara realizzazione della rotatoria Viale Carlo III^ aggiudicata alla Nicchio

San Nicola La Strada (Caserta) – Siamo alle battute finali per la costruzione della tanto attesa rotatoria sul Viale Carlo III^ e la Via Appia Antica. Con determina di aggiudicazione definitiva nr. 64/O del 21 marzo 2017, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania (B.U.R.C.) nr. 43 del 29 maggio 2017, i “Lavori di Realizzazione svincolo a rotatoria tra il Viale Carlo III e la Via Appia Antica” sono stati definitivamente aggiudicati alla Ditta Costruzioni Generali Nicchio Srl con sede in Trentola Ducenta, che ha offerto un ribasso pari al 34,7850% sul prezzo posto a base d’asta di 201.119,87 euro, e, quindi, per un importo netto pari a 131.160,32 euro, oltre 17.018,48 euro per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso e, conseguentemente, per un importo contrattuale pari a 148.178,80 euro.

Area interessata alla rotatoria1

PROGETTO ROTATORIA VIALE CARLO III-VIA APPIA REDATTO DALLA PROVINCIA DI CASERTA

L’opera rappresenta un intervento di aggiornamento della rete stradale in gestione della Provincia, finalizzata al miglioramento del livello di servizio esistente. La tipologia di intervento prescelta, con la riorganizzazione dell’attuale incrocio con un sistema rotatorio, garantisce una riduzione del tasso di incidentalità stradale e comporta un generale miglioramento della qualità della circolazione veicolare, innalzando i livelli di servizio delle vie affluenti e garantendo un aumento della sicurezza stradale. In generale l’introduzione delle rotatorie garantisce una maggiore fluidificazione nelle manovre di svolta e rappresenta un elemento che vincola la velocità dei veicoli confluenti nell’incrocio, limitando la velocità di transito e garantendo un maggior grado di sicurezza.

L’intersezione a rotatoria è stata progettata in accordo con i criteri definiti dal Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 19 aprile 2006 “Norme funzionali e geometriche per la costruzione delle intersezioni stradali”. L’intersezione tra Viale Carlo III e Via Appia Antica è interessata da elevati flussi di traffico, in quanto la stessa oltre ad essere di collegamento a numerosi comuni del Casertano, rappresenta una valida alternativa per il raggiungimento sia delle aree industriali dei comuni di Marcianise, Maddaloni, San Marco Evangelista, San Nicola la Strada che del casello Autostradale di Caserta Sud.

Allo stato attuale l’intersezione stradale presente un sistemazione a rotatoria di tipo provvisorio, tale da non garantire i requisiti minimi di sicurezza e viabilità. Dalla descrizione dello stato attuale si evince la necessità di adeguare il tratto stradale, regolamentando le intersezioni stradali e creando una situazione di scorrimento dei flussi veicolari. La nuova infrastruttura stradale dovrà quindi imporre un adeguamento della velocità di transito dei veicoli e garantire una maggiore fluidità di scorrimento, in tal senso, l’inserimento in corrispondenza dell’incrocio, di una rotatoria vuole innanzitutto regolamentare il flusso tra viabilità principale e secondaria, ma soprattutto imporre una limitazione della velocità ai veicoli in transito.

Un aspetto importante da non sottovalutare nell’ambito della viabilità esistente e futura dell’intersezione stradale è rappresentato dalla presenza dei “galoppatoi” laterali (strade parallele al Vialone Carlo III). Tali galoppatoi sono gestiti dai Comuni di San Nicola la Strada e Caserta. Il progetto esecutivo recepisce le indicazioni del progetto definitivo, già esaminato ed approvato dal Comune di San Nicola la Strada. Si prevede nell’ambito della progettazione che con la realizzazione della nuova rotatoria, i galoppatoi dovranno essere chiusi al transito veicolare oppure dovranno essere limitati a senso unico in direzione Napoli per quelli di San Nicola la Strada ed in direzione Caserta quelli di Caserta.

Per le diverse fasi di progettazione, la Stazione Appaltate ha provveduto alla richiesta dei pareri e/o nulla osta dei vari enti competenti, così come riportato nelle Determine Dirigenziali di approvazione dei livelli progettuali. L’intervento, in particolare, è conforme alla pianificazione urbanistica comunale, sovracomunale ed ha avuto i seguenti pareri favorevoli: 1) Parere favorevole della Soprintendenza di Caserta prot. nr. 5547 del 08.04.2014; 2) Autorizzazione Paesaggistica nr. 1 del 23.03.2016 rilasciata dall’Ufficio Tecnico Tutela Paesaggistica del Comune di San Nicola la Strada. Come anticipato precedentemente l’intervento di progetto prevede la realizzazione di una rotatoria sul Viale Carlo III e Via Appia Antica. Nella fase di progettazione definitiva, a seguito dei rilievi topografici della zona, non sono state riscontrate particolari difficoltà di inserimento e per tanto la soluzione definitiva adottata permette la realizzazione dell’opera secondo quanto previsto dalla normativa vigente.

La realizzazione della rotatoria oggetto dell’intervento, sfrutta in parte sia il Viale Carlo III e Via Appia Antica e in parte è da realizzarsi ex novo con allargamento della piattaforma stradale. Il progetto prevede i sintesi: Lavori di demolizione, smontaggio e splateamento; Rinterri e formazione della nuova sede stradale; Posa in opera di misto granulare, misto stabilizzante, strato di binder, tappetino di usura; Impianto per la pubblica illuminazione; Sistema di raccolta delle acque meteoriche; Segnaletica orizzontale e verticale.

La geometria della rotatoria è stata appositamente progettata per l’ottimizzazione del livello di servizio della nuova infrastruttura e di quelle attualmente in esercizio, allo scopo di minimizzare la dimensione delle code, i tempi di attesa, le emissioni, i consumi ed i costi generalizzati. La piattaforma è stata studiata con una sezione costituita da un’isola centrale giratoria di raggio R=15 m, un franco di 1.00 m, due corsie per il carosello da 4.00 m, una banchina pavimentata di larghezza pari a 1.00 m ed un diametro minimo della corona giratoria esterna pari a 50.00 m.

L’anello circolatorio è a falda unica con pendenza del 2%, a scendere dal centro verso l’esterno, mentre l’anello sormontabile è al 3,5 %. Per i rami afferenti è prevista una sezione a doppia falda con pendenza del 2,5%, esclusi necessariamente i tratti terminali di entrata nella rotatoria che devono raccordarsi all’andamento del bordo di quest’ultima. L’inserimento della rotatoria nell’incrocio comporta lo spostamento con modifica del tratto di pista ciclabile esistente che interferisce con il sedime della nuova viabilità.

Per aumentare la sicurezza del nodo si prevede di introdurre l’illuminazione pubblica, con nuovi punti luci collegati alla rete esistente, sul perimetro esterno della rotatoria che sui tratti terminali dei quattro bracci.

Nunzio De Pinto

Tags: , , , , ,

Leave a Reply

Copyright © 2010 Comunico Caserta. All rights reserved.
Designed by Diego De Nardo e Angelo Evangelista