You are here: Home // Cronaca // Caserta, Constantin, il clochard che mangia e dorme al mercatino del rione Vanvitelli

Caserta, Constantin, il clochard che mangia e dorme al mercatino del rione Vanvitelli

Caserta – Un clochard ha fatto del pezzo di terra alla piazzetta della Madonnina del Rione Vanvitelli, il suo dormitorio, con tanto di coperta e cuscino.
IMG_20150418_124537

IMG_20150418_124554
Quasi indifferenti, ormai abituati a tutto, gli avventori del mercatino giornaliero di via Ruggiero a Caserta, davanti a tutta quella povertà che si paventava loro nel mentre, tranquilli, facevano la spesa. Tra frutta, verdura, indumenti, auto e smog, nel giardinetto è spuntato da qualche giorno, un clochard che ne ha fatto la sua dimora. Si chiama Ionita Constantin e un po’ riluttante ci racconta la sua storia.

E’ di nazionalità rumena ed è un barbone. Non ha una casa, non ha una famiglia, almeno non in Italia. Ha preso un aereo nell’anno 2000 per venire a lavorare in Italia, con tanti sogni e tante speranze. Fino a qualche anno fa si trovava a Foggia, poi, grazie ad un amico, don Peppino, si è spostato nel casertano. Ora l’amico è morto e lui è solo, senza famiglia e senza lavoro.

A Costantin non è rimasto nulla da fare che vivere per strada. Per qualche tempo è stato ospite della comunità “La Tenda di Abramo”, ubicata in via Borsellino a Caserta, e tre giorni fa è tornato per fare una doccia ma gli dissero che poteva restare per sole due settimane. Così Costantin ha preso le sue cose ed è andato via. Ora vive per strada, mangia grazie al buoncuore dei cittadini. Mangia per strada, seduto su una vecchia sedia davanti a tutti, non cerca un posto appartato, vuole che la gente lo guardi. Il suo volto porta malissimo i segni dell’età che potrebbero essere persino meno di quelli che sembrano.

Non aveva tanta voglia di parlare con la gente, se gli si fanno domande si irrita ma non è aggressivo. Non chiede e si accontenta di quello che gli si dà. E anche questa è Italia.

Tags: , ,

Leave a Reply

Copyright © 2010 Comunico Caserta. All rights reserved.
Designed by Diego De Nardo e Angelo Evangelista