You are here: Home // Cronaca // Aversa, cadavere di via Bernini, giallo svelato: il clochard è deceduto per morte naturale

Aversa, cadavere di via Bernini, giallo svelato: il clochard è deceduto per morte naturale

Il giallo del cadavere di via Bernini non ha assunto tinte di giallo se non per poco tempo. Infatti, è stabilito che si trattava di un senza fissa dimora, parcheggiatore abusivo e clochard, è stata fatta luce sulla sua morte.

Pare il poveretto sia infatti deceduto per motivi del tutto naturali. Lo ha stabilito la visita autoptica effettuata sul suo corpo, il pomeriggio del 26 agosto all’istituto di medicina legale, dove il corpo era stato trasportato. Dalle indagini dei carabinieri della stazione di Aversa, che erano accorsi sul posto ed effettuato i primi rilievi, è emerso che il povero Michele Violante, 52enne di origini napoletane, aveva cercato e trovato un posto per la notte.

Lo aveva trovato in quel pozzo profondo circa 2 metri, in un appezzamento di terreno. L’uomo però è stato colpito da un malore ed è deceduto. Lo stato di decomposizione di in cui versava il suo corpo, suggeriva che stesse lì da alcuni giorni. Da circa cinque ha confermato l’autopsia.

Il mistero del morto in via Bernini è svelato anche se non riporta in vita il povero Violante.

Tags: , , , , ,

Leave a Reply

Copyright © 2010 Comunico Caserta. All rights reserved.
Designed by Diego De Nardo e Angelo Evangelista